Visco fa politica? L'invenzione della fantomatica "spirale prezzi-salari" per colpire chi lavora, a partire da tutti noi

Sindacato Indipendente Banca Centrale
Per ricevere i nostri volantini in tempo reale sul tuo smartphone o tablet,  scarica dal Play Store (se hai android) o dall'Apple Store (se hai un IPhone) una qualunqua applicazione che comporti lo scarico di notizie tramite Feed RSS.
Nell'applicazione scaricata devi indicare come URL : www.sibc.it/NEWS/blog/x5feed.php   e ricevereai con una notifica il nostro volantino, oltre alla possibilità di scaricarli tutti.


Per ricevere i nostri volantini in tempo reale sul tuo smartphone o tablet,  scarica dal Play Store (se hai android) o dall'Apple Store (se hai un IPhone) una qualunqua applicazione che comporti lo scarico di notizie tramite Feed RSS. Nell'applicazione scaricata devi indicare come URL : www.sibc.it/NEWS/blog/x5feed.php   e ricevereai con una notifica il nostro volantino, oltre alla possibilità di scaricarli tutti.
Scarica un Feed Reader per ricevere in tempo reale le nostre notizie sul tuo smartphone utilizzando la URL:
www.sibc.it/NEWS/blog/x5feed.php
Sindacato Indipendente Banca Centrale
Vai ai contenuti

Visco fa politica? L'invenzione della fantomatica "spirale prezzi-salari" per colpire chi lavora, a partire da tutti noi

sibc_raccolta comunicazioni
Pubblicato in negoziato_economico · Lunedì 28 Ago 2023
Visco fa politica?
L'invenzione della fantomatica "spirale prezzi-salari"
per colpire chi lavora, a partire da tutti noi

Che il personale della Banca d’Italia, a furia di dire che è privilegiato, stia scalando al ribasso le posizioni delle retribuzioni in Italia, è un dato di fatto.
Che la logica gestionale della nostra Amministrazione, negli ultimi 10-15 anni, sia solo tagliare le spese, dare montagne di soldi allo Stato, farcisi belli perché un domani chissà quale poltrona arriverà,  è un altro dato di fatto: Fabrizio Saccomanni, Salvatore Rossi, Daniele  Franco, su su fino a Mario Draghi sono stati testimonial di quanto la  politica sappia essere riconoscente.

Che i due mandati di Ignazio Visco, in particolare l’ultimo, siano la continuazione di questa logica, sono i dati a dircelo: due rinnovi contrattuali ignorati, mai una trattativa economica, fino a saltare pure il riconoscimento dell’efficienza aziendale nei tempi dovuti, e inventare “precondizioni” pretestuose per rinviare il pagamento dell'IPCA.

Ma nell’incontro in cui il Segretario  Generale, delegato dal Direttorio, ha scandito la tempistica “prima si  firma l'efficienza aziendale una tantum, poi vedremo" è successo anche  altro, rispetto al già inedito approccio "scambista" per applicare le regole del modello contrattuale.

E’ affiorata la voglia non più di fare quello che la politica vorrebbe, ma di fare politica direttamente. Come spiegare altrimenti le frasi della Delegazione aziendale, che è arrivata a teorizzare che il modello contrattuale sull'IPCA,  che prevede il riconoscimento del tasso previsionale ogni anno, con  verifica degli scostamenti ogni tre anni (tutto al netto dell'andamento  dei beni energetici!) "funziona bene solo in periodi di bassa  inflazione"?
E' stato teorizzato che se l'inflazione resta inchiodata allo zerovirgola, come avvenuto per undici anni filati, tutto bene, e qualunque richiesta sindacale viene stoppata perché “il modello contrattuale prevede questo, e questo sia”. Ma se l'inflazione cresce, si storcono i nasi, si alzano le sopracciglia, si discetta su un modello superato dai tempi.

Riflessioni, ci è stato spiegato, che non riguardano solo la Banca d’Italia, ma tutto il mondo del lavoro, sempre per esorcizzare lo spettro della spirale prezzi salari.
Una vera rivoluzione (meglio: involuzione) politica, mirata a picconare la stagione della concertazione tra associazioni datoriali e sindacali (Ciampi si rivolta nella tomba, ndr), per eliminare gli unici presidi a salvaguardia del potere d’acquisto degli stipendi. Curioso quanto silenziose  siano rimaste, sul punto, Organizzazioni sindacali che anche a livello  nazionale sono state sponsor di tale modello di contrattazione.

Ma stupisce che si abbia ancora il coraggio di parlare di spirale prezzi-salari in Italia, dopo aver cianciato di fiammata inflazionistica passeggera, quando le statistiche europee dimostrano che, negli ultimi decenni, l’Italia è l’unico paese in Europa in cui il potere di acquisto dei lavoratori si è ridotto.
La meno famosa (ma più veritiera) spirale salari-gamberi.

E i nostri governanti interni, invece di  proporsi come avanguardia di una equa rinascita salariale in Italia (il  boom degli anni Sessanta fu dovuto anche a questo) e invece di denunciare l’unica vera spirale esistente, che è quella prezzi-speculazione-profitti, mettono l’ingegno di cui sono dotati per deprimere famiglie ed economia nazionale.

Sia chiaro: tutto questo potrebbe essere solo una supercazzola della Delegazione per perdere tempo,  tempo che è una variabile fondamentale per i colleghi che non hanno  stipendi paragonabili a quelli di Lor Signori che governano la baracca.  Ma se invece qualcuno ha davvero in animo di proporsi come alfiere di questa linea politica avrebbe pure la fortuna di trovare libero l’acronimo del nuovo partito: PdG, il Partito del Gambero.


Sindacato Indipendente Banca Centrale
siamo in Via Panisperna, 32 - 00184 Roma

telefono 0647923071

mail - segreteria@sibc.it
PEC - segreteria.sibc@actaliscertymail.it
Torna ai contenuti